Roulette sexi chat Freesexchatroulette com

“ e tu nò” fu il mio pensiuero quindi uscii dal negozio sperando che qelle affermazioni fossero vere.Però era meglio non farsi illusuioni anzi pensai che Lucia era una bella donna, movenze eleganti vestita sempre con grazia, linguaggio gentile, e l’invidia è una brutta bestia, chi la stava infamando era una chiattona baffuta una specie di sergente Garcia al femminile, e una zitella a vita acida.

Roulette sexi chat-13Roulette sexi chat-57Roulette sexi chat-87

Tutto funzionava sui binari della normalità di coppia.

Fose però non avevo fatto i conti con la sua esuberanza.

Con calma la abbracciai infilai il dito nel suo ano sentendo la leggera vibrazione, con estrema calma gli spiegai come e quando avevo scoperto l’inutile finzione ma di come i suoi racconti di Tania-Lucia con un altro mi eccitavano.

Non so a che ora abbiamo cenato quella sera ma certamente furono momenti meravigliosi.

Spesso per iniziare la serata, mi ranccontava le vicende di Tania, la padrona del negozio, stando alla descrizione una ragazza siciliana dalle fattezze normanne. Tania stando ai suoi racconti era l’amante di un certo Maurizio un camionista Milanese di circa tre anni più vecchio. Strano ma vero Tania usava i vestiti di Lucia e guarda caso avevano la stessa taglia, usavano gli stessi vibratori, si aggiunga che non esisteva a Lambrate nessuna profumeria gestita da Tania e il l’equazione era a risultato unico “ Franco mio hai le corna”, Ma perchè rovinare quel rapporto meraviglioso, l’idea che fosse lei la protagonista mi stuzzicava, e se devo essere sincero ne aveva anche per me di energia, anzi molto spesso alla fine dei rapporti io ero sfinito ma lei abbracciata a me si titillava clitoride con un vibratore per dei quarti d’ora venendo altre volte.

I racconti aumentavano di intensità, fino alla descrizione di una gara di resistenza fra l’uccello di Maurizio e il suo culo, inutile dire chi avesse vinto, alla terza prestazione dopo quasi un ora e mezza lei Tania aveva vinto e lo aveva messo fuori gioco per tre giorni, causa infiammazione della parte.

Ebbi un sobbalzo era realmente nuda le scarpe nere la slanciavano sembrava una pantera.

Dolce e senza vergogna esce sull’uscio, volta le tette alla porta della vicina e le sbatte vigorosamente poi mi abbraccia, .

Quindi quando il nostro amore si concretizzò, grazie alle sue amicizie trovammo il primo appartamento.

Tags: , ,